29 Luglio 2021

Come fare Lead nurturing:
5 modi per ottenere contatti

Di cosa parliamo quando ci riferiamo alla Lead generation? L’acquisizione di contatti (Lead generation) consente di costruire relazioni tramite la lead nurturing, e mese dopo mese, di creare un rapporto di fiducia con il futuro cliente che sceglierà il nostro servizio.

La lead nurturing si basa sostanzialmente su due concetti: educare il target e porre le basi per le vendite. Con educare il target s’intende l’individuazione di specifiche esigenze del nostro pubblico di riferimento e l’adattamento dei contenuti ai diversi segmenti di target. Mentre quando si pongono le basi di vendita si vuole ottenere la vendita del servizio o prodotto tramite la costruzione di un rapporto di fiducia, evitando l’invio di comunicazioni non richieste come le  email spam.

Ma come implementare la strategia di lead generation e nurturing?

Possiamo individuare tre passaggi da rispettare:

  • Come primo step è necessario partire da quel processo che consente di dare punteggio ai prospect ovvero il lead scoring. Questo punteggio viene calcolato in base ai comportamenti che il lead compie  come ad esempio l’apertura di una mail, l’interazione sui social network, i suoi movimenti nel sito o ancora dati demografici, il luogo di lavoro dell’utente e le dimensioni dell’azienda nella quale lavora.
  • Una volta che il lead è stato valutato e inserito in una apposita lista, si passa alla creazione del contenuto per le attività di direct marketing, da scegliere in base ai suoi interessi e a come interagisce con il nostro brand o con la nostra azienda. I contenuti da condividere dovranno essere quindi essere personalizzati, con un linguaggio specifico e accattivante.
  • Indispensabile sarà anche la fase di test e ottimizzazione: svolgere dei test A/B per capire come sta andando la nostra campagna, se i contenuti performano bene, o migliorarli.

La  lead nurturing ci permette di ottenere nuovi potenziali clienti ma non sempre un contatto è pronto all’acquisto. Per convincerlo è necessario attuare altre strategie che possano stimolarlo; lo si può fare utilizzando due strumenti:

  • Social media marketing: la comunicazione social è fondamentale, i social diventano indispensabili non solo per la promozione ma anche per l’intrattenimento. Grazie ai social si può instaurare un rapporto di fiducia con l’utente, in tempi decisamente più rapidi. 
  • Newsletter: la newsletter in ottica Lead nurturing non è la classica email promozionale ma si rivolge direttamente al lead: bisogna focalizzarsi su di lui, e non sul prodotto da promuovere. Per mettere in atto questa strategia è indispensabile avere una mailing list, e strutturare un piano di email marketing.

Ma se si volessero ottenere nuovi contatti, cosa bisognerebbe fare?

Ai nostri clienti consigliamo di partire da queste cinque attività:

  1. La creazione di un profilo per la propria azienda su Google My Business, in modo da poter essere contattati direttamente dagli utenti che cercano un prodotto specifico o servizio locale come per ristoranti, artigiani e rivenditori.
  2. L’organizzazione di webinar introduttivi sugli argomenti d’interesse per i futuri clienti.
  3. La creazione di un blog, nel quale parlare di argomenti inerenti al settore e che attirino l’attenzione e quindi lettori interessati.
  4. L’ottimizzazione della SEO, attività indispensabile per sfruttare al massimo il traffico organico proveniente delle ricerche su Google e direzionarlo sui form di raccolta dati.
  5. La promozione di attività, servizi o prodotti in collaborazione con partner locali o influencer.

 Vorresti sapere di più sulla lead generation tramite campagne di digital advertising su facebook e trovare nuovi clienti per la tua azienda?

Contattaci e riceverai un riscontro il prima possibile

Altri articoli